Salta al contenuto principale

Irrompono nel circolo e uccidono il gestore
sparandogli quattro colpi alla nuca

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Torna a scorrere il sangue a Reggio Calabria. Un uomo di 37 anni, Paolo Munno, è stato ucciso nel circolo ricreativo che gestiva, nella traversa Scaccioti della strada statale 18. I killer sono entrati in azione nella serata di sabato. Erano circa le 20,30, Munno era rimasto solo nel locale e si stava per chiudere. Due persone hanno fatto irruzione armati di pistola e hanno cominciato a sparare. Fatali per la vittima sono risultati quattro colpi che lo hanno raggiunto alla nuca. La morte è stata istantanea. I carabinieri sono arrivati sul posto poco dopo e hanno trovato Munno in un lago di sangue dietro al bancone. 

Sono subito scattate le indagini e si è partiti subito alla ricerca del potenziale movente. Munno, che era nato a Reggio Calabria il 5 maggio 1975, nel 2009 era stato coinvolto nell'operazione "Eremo" che aveva sgominato un'organizzazione impegnata nel traffico di droga. Da qui sembra che possano ora partire le indagini per scoprire gli autori del delitto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?