Salta al contenuto principale

I beni confiscati passano allo Stato. La Questura di Reggio in 500

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Non solo immobili, ma anche auto confiscate ai clan saranno destinate alle forze dell’ordine. Sono stati infatti firmati questa mattina dal prefetto Giuseppe Caruso, direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, alcuni decreti di destinazione inerenti ad automobili e beni immobili confiscati.  In particolare, un immobile di 65 mq situato a Reggio Calabria, facente capo alla confisca Crucitti, è stato destinato ad alloggio di servizio per i Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, mentre un altro immobile di tre piani della confisca Bellocco, situato a Rosarno (Rc) in località San Leonardo, diventerà la sede di tenenza dei Carabinieri di Rosarno.  Oltre agli immobili, sono state destinate stamattina 4 automobili, tutte cedute gratuitamente e assegnate per uso istituzionale. In particolare, un’auto Fiat 500 della confisca Triumbari andrà alla questura di Reggio Calabria, mentre tre auto di marca e modello diversi (una Toyota Yaris, una Alfa Romeo 156 e una Audi A6), rispettivamente delle confische Sparta, Alesci e Cannizzo, andranno alla questura di Messina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?