Salta al contenuto principale

Tentata estorsione a imprenditore, arrestato un 28enne

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Insieme ad un complice ha tentato di estorcere denaro ad un imprenditore crotonese che tuttavia ha deciso di denunciare i fatti alla Polizia. Le indagini, svolte dagli investigatori della squadra Mobile hanno consentito di identificare l’autore nei cui confronti il giudice delle indagini preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare che è stata eseguita oggi. Agli arresti domiciliari, con l’accusa di tentata estorsione aggravata dalla presenza di più persone, è finito Andrea Leto, 28enne di Crotone. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo, insieme ad un altro giovane allo stato non identificato, il 17 ed il 23 febbraio scorsi avrebbe avvicinato l’imprenditore prima sotto la palestra frequentata dalla vittima e successivamente nei pressi della sua abitazione, chiedendogli somme di denaro. Alle richieste estorsive verbali, che evidentemente non sono state soddisfatte, il 7 marzo scorso è seguito un vero e proprio episodio di natura intimidatoria; l’imprenditore, infatti, ha rinvenuto, incastrata tra le inferriate del cancello d’ingresso della sua azienda, una bottiglia di plastica contenente liquido infiammabile con due cartucce da fucile nastrate sul tappo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?