Salta al contenuto principale

Francesco Milito è il nuovo vescovo
della diocesi di Oppido-Palmi, succede a Bux

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 7 secondi

E' ufficiale, come riporta il Vatican information service (Vis) ossia la sala stampa della Santa sede, monsignor Francesco Milito è il nuovo vescovo della diocesi di Oppido-Palmi che in tal modo ritrova una guida con pieni poteri dopo 9 mesi di amministrazione apostolica. Il nuovo pastore della diocesi di Oppido-Palmi succede, infatti, al presule Luciano Bux dimessosi l’estate scorsa, nel mese di luglio, per raggiunti limiti d’età, papa Benedetto XVI, a suo tempo, aveva accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi presentata da Bux e da quel giorno il presule è divenuto amministratore apostolico della medesima circoscrizione, e rimarrà in carica in questa veste fino all’arrivo e all'insediamento con la presa di possesso della diocesi da parte del suo successore.

L'annuncio ai fedeli del nuovo vescovo sarà dato nella cattedrale di Oppido al termine della messa del crisma prevista per domani mattina. A Rossano, invece, la messa del crisma è stata eccezionalmente anticipata a questa sera mentre domani è previsto il raduno del clero e dei fedeli per dare, in contemporanea con Oppido, l'annuncio ufficiale della nomina.

Il Vescovo eletto è nato a Rossano (Italia) nel 1948 ed è stato ordinato sacerdote nel 1972. Dal 1974 al 1978 è stato Responsabile dell’Archivio Storico Diocesano di Rossano; dal 1975 al 1978 è stato Rettore del Seminario Arcivescovile di Rossano; dal 1978 al 1985 è stato Rettore del Pontificio Seminario Regionale “San Pio X” di Catanzaro e Direttore dello Studio Teologico Calabrese; dal 1985 al 1988 è stato Officiale della Segreteria di Stato; dal 1988 al 1991 è stato Parroco del Sacro Cuore a Rossano Scalo; dal 1988 al 1992 è stato Vicario Generale di Rossano-Cariati; dal 1989 al 1992 è stato Segretario e poi Delegato Generale del Sinodo Diocesano; dal 1992 è Docente di Storia della Chiesa e di Archivistica presso l’Istituto Teologico Calabro “San Pio X” di Catanzaro; dal 1993 al 2006 è stato Vicario Episcopale per l’evangelizzazione, la catechesi, la cultura e la scuola di Rossano-Cariati; dal 1994 è Canonico Arcidiacono del Capitolo Cattedrale di Rossano; dal 2007 è Vicario Episcopale per l’ecumenismo e la cultura di Rossano-Cariati e Direttore dell’Archivio Storico Diocesano.

Il vescovo emerito Luciano Bux, nato a Bari, il 29 giugno 1936, è stato ordinato presbiterio il 2 luglio 1961. Eletto alla chiesa titolare di Aurusuliana e nominato ausiliare di Bari-Bitonto il 17 dicembre 1994 riceve l’ordinazione episcopale il 25 marzo 1995. Il 5 febbraio del 2000 viene trasferito a Oppido Mamertina. Attualmente ricopre gli incarichi di membro della commissione episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi e membro della Cec.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?