Salta al contenuto principale

Evasione fiscale da 3,5 milioni di euro, arrestato imprenditore

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Un imprenditore edile, Giuseppe Speranza, 32 anni, è stato arrestato dai militari della Guardia di finanza a Sant'Eufemia d’Aspromonte perché nel 2005 e 2006 ha omesso di presentare le dichiarazioni fiscali con una evasione complessiva di oltre 3 milioni e 500 mila euro. All’imprenditore, che ha ottenuto i domiciliari, è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Palmi, Paolo Ramondino, che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Antonio D’Amato.   La società si occupa di lavori edili principalmente nell’area della provincia di Reggio Calabria e con una parziale delocalizzazione in Lombardia. Nei mesi scorsi i finanzieri di Palmi hanno effettuato una verifica fiscale dalla quale sono emerse le somme evase. È stato accertato, infatti, che l’imprenditore non ha mai dichiarato alcun reddito pur avendo movimentato ingenti quantità di denaro. Il giro d’affari dell’imprenditore è stato ricostruito interpellando i vari clienti, poiché il titolare della ditta aveva fatto perdere le tracce di tutta la documentazione contabile e aziendale. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?