Salta al contenuto principale

Sorveglianza speciale per boss e moglie latitante di San Luca

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

REGGIO CALABRIA - Il tribunale di Reggio Calabria ha sottoposto Francesco Strangio, 77enne di San Luca, ritenuto a capo dell’omonima cosca, alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di due anni. Lo stesso tribunale ha disposto anche il sequestro, ai fini della confisca, di alcuni beni mobili e immobili di proprietà di Strangio e della consorte per un valore che si attesta intorno ai 300mila euro. Con lo stesso provvedimento è stata anche decisa la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di due anni nei confronti di Teresa Vottari, 42 anni, moglie del latitante Antonio Pelle. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?