Salta al contenuto principale

Salme in attesa al cimitero

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

RENDE (CS) - Nell’area urbana dare sepoltura ai propri cari sembra proprio impresa ardua. Dopo i disagi registrati nelle scorse settimane a Cosenza, si assiste ora anche a Rende alle stesse difficoltà: per ragioni diverse anche oltre Campagnano il cimitero si è ritrovato a corto di loculi. Sedici salme infatti, a causa di quelli che sono definiti dagli addetti ai lavori  i tempi burocratici, sono costrette ad attendere la tumulazione in due saloni del cimitero e in una cappella di un privato, che gentilmente si è messo a disposizione. Ancora ricoperte dai fiori, le bare aspettano il collaudo delle cappelle comunali, almeno questo è quello che dicono gli impiegati. I parenti lamentano inefficienze da parte del Comune, anche perchè pare che i tempi di attesa siano abbastanza lunghi: è da quasi due mesi, infatti, che la prima delle sedici bare “accumulate” nella sala mortuaria attende sepoltura.

 Gli operai del camposanto declinano ogni responsabilità e affermano di non poter procedere ai lavori senza alcun tipo di autorizzazione. Qualcun altro tra gli addetti attribuisce il ritardo al cattivo tempo. L’amministrazione comunale, e in particolare l’assessore con delega al personale del Comune e alle Politiche cimiteriali, Alessandro De Rango, sventa ogni tipo di allarme. 

Sull'edizione cartacea il servizio a firma di FRANCESCA PIRRI

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?