Salta al contenuto principale

Due ergastoli per Ettore Lanzino e Domenico Cicero
I due boss accusati di duplice omicidio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

 

COSENZA - Ergastolo per due noti boss della 'ndrangheta cosentina: Ettore Lanzino, latitante da circa 4 anni, e Domenico Cicero, detenuto, sono stati condannati dalla Corte d’Assise di Cosenza al carcere a vita come mandanti di due omicidi compiuti nel 1999, quelli di Marcello Calvano e Vittorio Marchio. I due omicidi, secondo l’accusa, sono stati eseguiti nell’ambito dello scontro tra le cosche di Cosenza e quelle della zona del tirreno per il controllo degli appalti pubblici. Lanzino e Cicero sono ritenuti ai vertici della cosca dominante nella città bruzia. I giudici hanno anche condannato, a 14 anni di reclusione, il collaboratore di giustizia Vincenzo Dedato.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?