Salta al contenuto principale

L'Asp dona un defibrillatore
alla squadra del Catanzaro

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

CATANZARO – L'azienda sanitaria provinciale del capoluogo calabrese ha donato un defibrillatore alla società di Calcio Us Catanzaro che sarà consegnato domani in occasione della gara casalinga contro la Vigor Lamezia, valida per il campionato di Lega Pro.   Il presidente dell’Us Catanzaro, Giuseppe Cosentino, ha affermato che «si tratta di un gesto di grande sensibilità e attenzione verso il mondo dello sport, un’iniziativa concreta per ridurre i rischi per la salute dei nostri atleti. E' doveroso l’impegno di tutti perchè non si debbano più verificare fatti tragici come la scomparsa dello sfortunato Piermario Morosini. L’iniziativa spontanea del direttore generale dell’Asp Gerardo Mancuso merita il nostro più sincero ringraziamento ed un grande plauso».   Il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale, Gerardo Mancuso, ha affermato che «le aritmie cardiache nello sportivo professionista sono eventi fortunatamente molto rari, ma quando si presentano possono dar luogo a situazioni drammatiche, esponendo gli atleti a rischio di vita. Le moderne attrezzature diagnostiche consentono di evidenziare le patologie che sottendono il maggiore rischio di aritmie e di attuare una terapia correttiva e di prevenzione degli eventi».  

 «E' stato osservato – ha aggiunto – che è possibile ridurre gli eventi fatali, se sono presenti all’interno delle strutture sportive, strumenti automatici di defibrillazione di facile uso e di grande efficacia. In questo ambito, l’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro ha deciso di offrire al rettangolo di giuoco della Unione Sportiva Catanzaro Calcio un defibrillatore automatico come presidio di sicurezza degli avvenimenti sportivi, strumento che sarà consegnato in occasione del derby fra Catanzaro e Lamezia».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?