Salta al contenuto principale

Duecento ragazzi ripuliscono
la spiaggia di Capo Rizzuto

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

CROTONE – Una delle spiagge più belle dell’Area marina protetta "Capo Rizzuto" è stata completamente ripulita dai rifiuti grazie al lavoro dell’esercito di 200 studenti che hanno aderito all’iniziativa "Un mare da pulire".   La manifestazione si è svolta sulla spiaggia di Capo Rizzuto e rientra in un progetto più vasto coordinato dalla Lega navale di Crotone che mira all’applicazione pratica dell’educazione e della conoscenza dell’ambiente marino con riprese in diretta dal mare, rivolto alle scuole elementari e medie.   Gli alunni delle scuole di Isola Capo Rizzuto, Petilia Policastro e Mesoraca, armati di guanti e sacchetti hanno rimesso a lustro la spiaggia. 

A supportarli nell’opera di pulizia c'erano Venturino Pugliese, Stefania Tammaro e gli operatori ecologici di Akros e Salvaguardia ambientale.   «Al termine della mattinata – ha spiegato Pugliese – abbiamo raccolto oltre 40 sacchetti grandi di spazzatura». Tammaro ha evidenziato che «abbiamo rastrellato soprattutto materiale inorganico, plastica, lattine, bottiglie di vetro. Il maltempo di questo inverno ha poi portato decine e decine di spugne su questa spiaggia».   Il 28 aprile toccherà al litorale della città di Crotone. Anche qui un esercito di studenti provvederà a ripulire la spiaggia cittadina dal Molo sanità al lido "Il subacqueo".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?