Salta al contenuto principale

Il mercato si sposta nei gazebo
Piazza Spogliatore è pronta

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 17 secondi

 

VIBO VALENTIA - Hanno cominciato a sistemarli nella giornata di lunedì e già da martedì mattina sono a completa disposizione dei contadini e dei commercianti del mercato coperto di via delle Clarisse. Parliamo dei nuovi e grandi gazebo fatti installare in piazza Spogliatore dall'amministrazione comunale del capoluogo per consentire agli operatori interessati di poter continuare la loro attività di vendita giornaliera dopo che una settimana fa la struttura di via delle Clarisse è stata chiusa. Lo stabile in questione è, infatti, interessato da alcuni lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza avviati dall'assessore comunale ai Lavori pubblici Giorgio Modafferi. Fatto, questo, che, come è noto, ha portato la scorsa settimana al temporaneo trasferimento degli ambulanti e dei commercianti nella vicina piazza Spogliatore. Ma fino a ieri il sito individuato dall’amministrazione cittadina era assolutamente privo di una adeguata copertura. In pratica i prodotti venivano venduti all’aperto. 

«Abbiamo pensato di dare a questa gente una sistemazione  dignitosa e per quanto più possibile anche confortevole -  ha dichiarato l'assessore comunale alle Attività produttive Mario Di Fede, contattato ieri pomeriggio al telefono -  Sapevamo che il temporaneo trasferimento dei coltivatori diretti e dei commercianti vibonesi in piazza Spogliatore sarebbe stato difficile e avrebbe comportato diverse e comprensibili difficoltà. La prima di queste, naturalmente, era quella dovuta alla mancanza  di una copertura per consentire la vendita dei prodotti ortofrutticoli anche con il tempo brutto, pioggia e quant'altro. La prima settimana  - ha aggiunto l'esponente della giunta guidata dal sindaco Nicola D'Agostino - è comunque passata. Colgo l’occasione per  ringraziare personalmente tutta questa gente che con grande spirito di sacrificio ha comunque continuato a lavorare in silenzio, anche se rispetto al mercato coperto non aveva a sua disposizione tutti i servizi necessari. Ma da domani mattina (oggi per chi legge, ndr) sono sicuro che le cose andranno certamente meglio per tutti». 

Il titolare delle Attività produttive di Palazzo Luigi Razza ha fatto, poi, sapere che l'amministrazione  comunale targata D'Agostino è, altresì, impegnata «al massimo» affinché  -  ha continuato a riferire Di Fede - «i primi interventi di ristrutturazione avviati nella parte più piccola dell'immobile che da decenni ospita in via delle Clarisse il mercato coperto, possano finire nell'arco di una decina di giorni». Così come, peraltro, garantito dal  primo cittadino in occasione della recente riunione svoltasi presso la sede della prefettura di corso Vittorio Emanuele proprio al fine di arrivare ad una soluzione condivisa da tutti i soggetti interessati alla vicenda: vale a dire coltivatori diretti e commercianti, amministrazione comunale, sindacati e la stessa prefettura.  

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?