Salta al contenuto principale

Bomba molotov per un sindaco ricandidato
«Fermati hai parlato troppo»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

LUNGRO (CS) - «Fermati, hai parlato troppo». Questo è il messaggio intimidatorio, scritto su un foglio di carta collocato vicino a una bottiglia contenente liquido infiammabile, che il sindaco uscente di Lungro, Giuseppino Santoianni, ha trovato la notte scorsa davanti al portone della sua abitazione.   Ieri sera Santoianni, ricandidato a sindaco con l’appoggio di una lista civica di centrosinistra, ha tenuto un comizio e dopo, insieme ad alcuni suoi sostenitori, si è intrattenuto in una pizzeria. Il sindaco ha avvertito i Carabinieri.   «Ritengo – ha detto Santoianni – che quanto successo ieri notte sia uno dei pochi fatti di cronaca registratisi a Lungro, che è sempre stata una comunità tranquilla. Noi, e io personalmente, continueremo la nostra battaglia politica e invitiamo questi loschi personaggi a uscire allo scoperto. Noi non abbiamo timore. Più di prima ci impegneremo per una Lungro civile, libera, democratica e pulita»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?