Salta al contenuto principale

Animali maltrattati, sequestrato il canile di San Floro

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

CATANZARO - Il canile di San Floro, utilizzato dal comune di Catanzaro, è stato sequestrato nell’ambito di una inchiesta della Procura del capoluogo calabrese che vede indagate due persone per il reato di maltrattamenti su animali.   Il provvedimento di sequestro, eseguito dal personale del Nucleo investigativo sanità e ambiente, è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catanzaro, Assunta Maiore, che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Paolo Petrolo.   Le indagini sul canile hanno avuto inizio nei mesi scorsi e sono state condotte dagli agenti della polizia di Stato della di Pg della Procura. Dagli accertamenti degli investigatori sarebbero emersi numerosi casi di maltrattamenti nei confronti degli animali custoditi nella struttura, gestita dall’Oasi canina di San Floro.   Oltre al sequestro il giudice ha disposto la nomina di due custodi giudiziari mentre ha disposto che la manutenzione della struttura venga compiuta dalla società Catanzaro Servizi. Al momento del sequestro nella struttura si trovavano custoditi circa 300 cani.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?