Salta al contenuto principale

Niente stadio per sei tifosi del Crotone dopo gli incidenti con Verona e Reggina

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

CROTONE - Sei provvedimenti di divieto di accesso a manifestazioni sportive (Daspo) sono stati emessi nei confronti di altrettanti tifosi del Crotone calcio nell’ambito delle indagini per gli incidenti che si sono verificati in occasione degli incontri di calcio Reggina-Crotone del 14 aprile scorso e Crotone-Verona del 21 aprile. 

Per quanto riguarda il derby tra le due squadre calabresi, gli uomini della Digos di Reggio Calabria hanno identificato quattro soggetti ritenuti responsabili del lancio di un fumogeno e di un petardo avvenuto nel settore ospiti della Curva Nord. I quattro sarebbero anche gli autori di atti osceni posti in essere sempre all’interno dello stadio. I Daspo sono stati notificati a F.P., 28 anni, M.G., 23, L.A., 41, M.M., 23.

Per la gara con il Verona, con incidenti che hanno interessato anche i tifosi ospiti, i Daspo sono stati emessi nei confronti di R.P., 34 anni, e M.G., 28. Sono in corso ulteriori indagini per verificare altre responsabilità per entrambi gli incontri valevoli per il campionato serie B-Win. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?