Salta al contenuto principale

Danneggia un negozio con l'ascia per avere denaro, arrestato

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria), 4 mag. - I carabinieri di Villa San Giovanni hanno arrestato un uomo di 45 anni, Antonino Fedele, per tentata estorsione e danneggiamento aggravato, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Reggio Calabria Silvana Grasso. Le indagini coordinate dal pm Antonella Crisafulli sono state avviate subito dopo il danneggiamento ai danni del supermercato "Sisa" di Scilla, avvenuto la notte del 6 aprile scorso. Qualcuno, con un’ascia di grosse dimensioni, aveva danneggiato la cabina e il contatore dell’energia elettrico all’esterno dell’esercizio commerciale, nonché la saracinesca dell’ingresso. A seguito di perquisizione personale e domiciliare, i militari hanno rinvenuto nella disponibilità di Fedele un’accetta e un passamontagna, posti sotto sequestro, che ritengono siano gli stessi utilizzati per commettere il reato. Da ulteriore attività d’indagine è emerso che l’uomo, nei giorni precedenti al danneggiamento, a più riprese avrebbe effettuato continue richieste di denaro ai danni del titolare del supermercato. Secondo l’accusa, non vedendo soddisfatte le sue richieste, Fedele sarebbe passato ai fatti danneggiando di notte l’esercizio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?