Salta al contenuto principale

Controlli dei carabinieri nella zona di Tropea, un arresto e 10 denunce

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

TROPEA - I Carabinieri della Compagnia di Tropea, nell’ambito di un servizio coordinato finalizzato al controllo del territorio e della circolazione stradale svolto nei comuni di Zambrone, Zungri, Zaccanopoli, Nicotera e Drapia, hanno arrestato Giuseppe Caglioti, 44enne di Zambrone, frazione San Giovanni, sottoposto agli arresti domiciliari: è accusato di evasione. L’uomo, autorizzato ad espletare attività lavorativa in un cantiere edile sito a Parghelia, nel rione Frezza, non è stato trovato sul posto di lavoro ma è stato rintracciato nel suo fondo agricolo a Zambrone, in località Galliga. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto nella sua abitazione in regime degli arresti domiciliari. I militari delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Tropea, unitamente a personale dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo, con il supporto di un’unità cinofila del Gruppo Operativo Carabinieri Calabria di Vibo Valentia, inoltre, hanno denunciato in stato di libertà sei persone, resesi responsabili di porto ingiustificato di armi, violazione degli obblighi imposti dall’autorità giudiziaria e violazione della legge sulle armi. Nel corso dello stesso servizio sono state segnalate alla Prefettura di Vibo Valentia quattro persone per di detenzione di modica quantità per uso personale di sostanza stupefacente. I quattro, nel corso di una perquisizione domiciliare e personale, sono stati trovati in possesso di un involucro contenente 5 grammi circa di sostanza stupefacente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?