Salta al contenuto principale

Chiedevano il "cavallo di ritorno"
Due rom arrestati a Lamezia Terme

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

LAMEZIA TERME (CZ)– Due giovani di etnia rom S.B., di 20 anni, e un minore diciassettenne, sono stati arrestati a Lamezia Terme per estorsione.   I due assieme ad una terza persona che è ricercata si sono presentati ad un appuntamento dopo che il proprietario di un’auto rubata ieri mattina era stato contattato telefonicamente da un giovane che gli chiedeva di pagare 300 euro per la restituzione della vettura. La vittima del furto ha presentato denuncia ai carabinieri e i militari si sono presentati nel luogo stabilito, nei pressi del campo rom della città, dove poco dopo sono giunti tre nomadi.  

 Uno dei tre rom, dopo che il giovane che svolgeva funzione di vedetta ha dato l’allarme, ha anche estratto una pistola. Successivamente, però, si è dato alla fuga dopo che i militari hanno esploso dei colpi in aria.   La caccia ai tre malviventi si è conclusa in serata con l'arresto dei due mentre il terzo non è stato ancora rintracciato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?