Salta al contenuto principale

Gettava gli scarti della falegnameria nel terreno, denunciato un uomo

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

LAMEZIA TERME - Una discarica abusiva è stata sequestrata a Lamezia Terme mentre una persona è stata denunciata nell’ambito dei servizi di controllo del territorio da parte degli agenti del nucleo ecologico della polizia municipale. La discarica è stata individuata nell’area ex Sir, dove erano stati abbandonati rifiuti di materiale derivante dalla lavorazione del legno. I vigili hanno individuato così il titolare della falegnameria, C.G., 49 anni, di Lamezia Terme, denunciato per smaltimento illecito degli scarti della lavorazione della propria azienda: l’uomo infatti interrava in una buca larga oltre 5 metri e profonda almeno due metri i rifiuti speciali prodotti (legno, scarti di vernice, segatura) invece di smaltirli regolarmente. Oltre che dei reati ambientali, il 49enne dovrà rispondere anche di violenza, minaccia a pubblico ufficiale ed interruzione di pubblico servizio, dato che alla vista della polizia municipale, dopo avere ammesso la paternità dell’illecito smaltimento, ha iniziato a inveire contro i vigili. La discarica ed i rifiuti sono stati sottoposti a sequestro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?