Salta al contenuto principale

Beni per quattro milioni di euro confiscati al presunto boss Giuseppe Commisso

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

REGGIO CALABRIA - Beni per un valore di quattro milioni di euro sono stati confiscati dalla polizia ad un presunto boss della 'ndrangheta, Giuseppe Commisso, di 65 anni, detto "U mastru", capo dell’omonima cosca di Siderno.  La confisca è stata disposta dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria e ad eseguirla è stato il Commissariato di Siderno.  

La confisca riguarda terreni, fabbricati e immobili a Siderno, compresa una villetta su due piani. Inoltre è stato confiscato il patrimonio aziendale dell’impresa individuale di Rosa Commisso con sede a Siderno, presso il centro commerciale della ditta «Commisso Francesco & C». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?