Salta al contenuto principale

In arrivo trentasei alloggi e una scuola
col contratto di quartiere a Gioia Tauro

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

GIOIA TAURO - «Prenderanno il via a breve i lavori per la realizzazione dell’opera pubblica “Contratti di Quartiere II, lavori di riqualificazione della zona di Via Asmara”, grazie ai quali verranno realizzati 36 alloggi e una scuola primaria». 

Ad annunciarlo è il sindaco di Gioia Tauro, Renato Bellofiore, che venerdì scorso, a seguito di un incontro presso il ministero delle Infrastrutture a Roma, dove si è recato insieme al presidente del Consiglio comunale, Domenico Cento, e all’architetto Rosario Testaì, ha concordato con il dirigente del Dipartimento per le Infrastrutture, Paolo Rosa, l’avvio entro il mese di giugno prossimo delle procedure di bando, con inizio dei lavori entro il mese di settembre.

 «La possibilità di realizzare quest’opera, che prevede un investimento di circa 7 milioni e 500 mila euro – scrive in una nota stampa il primo cittadino Renato Bellofiore - deriva da un grandissimo sforzo dell’amministrazione comunale che, nonostante i ritardi ereditati dalla precedente gestione tecnica, che ne aveva compromesso la realizzazione, ha interamente rielaborato la progettazione, ottenendo così fiducia da parte del Ministero». 

Il sindaco Bellofiore poi commenta che «al momento del nostro insediamento abbiamo trovato un’opera in condizione di assoluto stallo – afferma - portata avanti con evidenti carenze organizzative che non avevano consentito neppure che un chiodo fosse stato piantato nell’area interessata dai lavori. 

L’impegno per recuperare la fiducia da parte del Ministero delle Infrastrutture – prosegue ancora Bellofiore - è stato considerevole e solo grazie ad un lavoro di squadra portato avanti dalla parte politica e dal nuovo entourage tecnico, siamo riusciti a non perdere l’erogazione dei finanziamenti». 

Insomma una trafila burocratica superata con successo da parte dell’amministrazione Bellofiore. 

«Nei mesi scorsi siamo riusciti ad ottenere la proroga del finanziamento – dice ancora il sindaco - e oggi, finalmente, siamo giunti alla fase definitiva, ovvero all’avvio dei lavori.  

E’ stata infatti necessaria una nuova rielaborazione del progetto e del piano economico dell’opera a fronte della assoluta inadeguatezza del lavoro svolto in precedenza». 

Per finire, i benefici che l’intervento di riqualificazione porterà al rione Asmara, zona da sempre in stato di degrado e abbandono. 

«La realizzazione di quest’opera, che vedrà sorgere una scuola e 36 alloggi di edilizia economica e popolare – conclude soddisfatto il sindaco Renato Bellofiore - è di vitale importanza perché oltre a garantire un servizio primario, quello dell’implementazione dei centri educativi, avrà anche una positiva ricaduta sociale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?