Salta al contenuto principale

Colpi di pistola esplosi a Rende
in direzione di un giovane: illeso

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

COSENZA – Intimidazione, questa notte, a Rende. Due persone, con il volto travisato, hanno esploso sette colpi di pistola calibro 7,65 contro un giovane, F. P., 24 anni. Il fatto è avvenuto in via Londra, nella zona di villaggio Europa. Il giovane non è stato raggiunto da nessuno dei proiettili: probabilmente si è trattato di un «avvertimento».

Subito dopo aver esploso i colpi di pistola i due attentatori si sono allontanati. I carabinieri, che curano le indagini, escludono che si sia trattato di un tentativo di rapina. Il giovane F. P. è il figlio di uno dei tre soci della Calabra Maceri, la società che si occupa, a Rende e in altri comuni dell’hinterland cosentino, della raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. I lavoratori dell’azienda sono in questi giorni in agitazione per il ritardo nel pagamento degli stipendi. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?