Salta al contenuto principale

Rifiuti, pronto un piano speciale per l'estate
Riaperti impianti e consegnati automezzi

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 11 secondi

CATANZARO, 1 GIU – L'assessore regionale all’Ambiente, Francesco Pugliano, ha visitato l’Ufficio del Commissario delegato per il definitivo superamento del contesto di criticità nel settore dei rifiuti urbani nel territorio della regione Calabria, guidato da Vincenzo Speranza.   Si è discusso del progetto, voluto dal commissario Speranza, che prevede, dal 15 giugno al 15 settembre prossimi, soprattutto per i centri ad alta affluenza turistica, «una migliore organizzazione per lo smaltimento dei rifiuti, anche nelle giornate di sabato e domenica».   

Un progetto – è scritto in una nota – «che si potrà realizzare grazie anche alla riapertura, nelle scorse settimane, della discarica di San Giovanni in Fiore, nel Cosentino, mentre per quanto riguarda quella di Cassano Ionio proprio nei giorni scorsi è stato effettuato il collaudo, da parte dei tecnici dell’Ufficio del Commissario, dell’impianto di sicurezza antincendio. Inoltre, l’Ufficio del Commissario, per motivi di urgenza, ha autorizzato il Comune di Scalea ad aprire una stazione di trasferenza. Tutto questa in attesa di ulteriori determinazioni da parte dell’assessorato regionale all’Ambiente».   

L’Ufficio del Commissario, inoltre, proprio in questi giorni ha completato la consegna di ben 63 automezzi, di diverse dimensioni e di varie funzionalità, e di centinaia di strumentazioni (cassonetti ed altro), precedentemente acquistati con fondi europei, a diversi Comuni del sottoambito delle società miste, ora in fallimento o in fase di liquidazione. Si tratta in particolare di centri di Castrovillari , Sant'Agata d’Esaro , San Lorenzo del Vallo per il Pollino; Belvedere Marittimo, Paola, Belmonte Calabro – San Pietro in Amantea, Belmonte Calabro e Cetraro per l’Appennino Paolano; Cassano Ionio, Corigliano Calabro e Vaccarizzo Albanese per la Sibaritide; Scalea, Diamante, San Nicola Arcella e Santa Maria del Cedro per l’Alto Tirreno Cosentino; Villa San Giovanni, comune capofila del comprensorio dello Stretto per Fata Morgana; Spezzano della Sila, Castrolibero, Pedace, Luzzi, San Giovanni in Fiore, Cosenza, San Fili, Castiglione Cosentino, Domanico, Lappano, Rose, San Pietro in Guarano, Santa Sofia d’Epiro, Celico, Mongrassano e Acri per Vallecrati, ed infine il comune di Catanzaro, come socio unico della società Ambiente e Servizi.  

«L'Ufficio del Commissario, infine, ricorda – conclude la nota – che sono in corso i trasferimenti erariali ai Comuni e pertanto i sindaci e le Amministrazioni comunali sono pregati ad ottemperare alle richieste di rateizzazione, inoltrate dall’Ufficio, per il pagamento di quanto dovuto, senza il quale lo stesso Ufficio non sarebbe in condizione di adempiere alle normali attività per lo smaltimento dei rifiuti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?