Salta al contenuto principale

Protestano sul tetto del Comune
i dipendenti della Ambiente&Servizi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

CATANZARO – Una decina di lavoratori della municipalizzata Ambiente & Servizi, che si occupa della raccolta differenziata dei rifiuti, sono saliti sul tetto del Comune di Catanzaro e protestano per chiedere certezza sul loro futuro occupazionale.   I lavoratori sono sul tetto ed hanno intenzione di proseguire la protesta fino a quando una loro delegazione non sarà ricevuta dal sindaco di Catanzaro. Abramo, arrivato in municipio, si sta interessando della vicenda.

All’origine della protesta c'è il bando emesso dal Comune per l’affidamento del servizio della raccolta differenziata dei rifiuti. «Nel bando – sostengono i lavoratori – non è stato previsto il mantenimento dei livelli occupazionali. Chiediamo che il Sindaco riceva una nostra delegazione ed i sindacati per discutere della vicenda. Vogliamo assicurazione sul nostro futuro».   

Oltre agli operai sul tetto ci sono anche altri venti operai della municipalizzata che sostano nei pressi del Comune. «La situazione – affermano – è davvero drammatica e rischiamo di perdere la nostra unica fonte di sostentamento»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?