Salta al contenuto principale

Il questore Roca lascia Catanzaro per Venezia. Un sondaggio premia il lavoro svolto

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 40 secondi

CATANZARO - I cittadini sono soddisfatti per il funzionamento degli uffici della Questura di Catanzaro, e lo sono anche in maniera molto elevata, con un’altissima percentuale di giudizi positivi pari al 97 per cento, mentre, le valutazioni negative sono inferiori all’1 per cento, e il restante 2 per cento circa è costituito da un giudizio di livello medio. Sono questi i risultati di un sondaggio sulla qualità dei servizi che è stato portato a termine dalla Questura del capoluogo calabrese e denominato “Dare voce ai cittadini”. 

L’iniziativa è stata realizzata nel periodo tra l’8 marzo e il 30 aprile scorsi, con l’obiettivo complessivo, evidenzia una nota, di raccogliere la valutazione dell’utenza sulla qualità ed efficacia dei servizi amministrativi che vengono erogati presso gli sportelli dei propri Uffici. Il progetto ha, inoltre, rappresentato un modo per rafforzare la relazione di fiducia tra i cittadini e i servizi forniti dagli Uffici, si pone l’obiettivo di analizzare, attraverso la partecipazione  attiva e diretta dei cittadini,  una serie di indicatori utili per valutare la qualità dei servizi.

Sono stati raccolti in totale 287 questionari, superando significativamente il campione statistico rappresentativo che era stato calcolato in 207. Il questionario è stato compilato in prevalenza da uomini (65%) circa i due terzi del campione; la fascia di età del campione risultata prevalente è quella compresa tra 51 e 60 anni, mentre le restanti fasce sono distribuite in modo pressoché omogeneo; la maggioranza relativa degli utenti esercita la professione di impiegato (23%), seguita da liberi professionisti (22%) e disoccupati (19%). Il resto dell’utenza si divide fra pensionati, commercianti, operai, studenti.

Dalle risposte fornite nei questionari emerge come gli aspetti che riguardano il personale, la capacità di risposta e l’adeguatezza delle informazioni rappresentino punti di forza degli Uffici.Per il 98% dei giudizi il personale che opera presso gli sportelli degli Uffici risulta cortese, competente e professionale, e garantisce accuratezza e rispetto della privacy.

Rispetto, invece, alle criticità, queste riguardano gli aspetti tangibili legati ai locali, non sempre di dimensioni adeguate e con sufficienti posti a sedere, e per alcuni Uffici. Per questi ultimi aspetti la valutazione, tra tutte le risposte presenti nei questionari, si è attestata, comunque, su un grado di valore medio. Su queste criticità, sono già state avviate alcune iniziative di miglioramento, aggiunge la nota, tra le quali un progetto di ampliamento della struttura dell’Ufficio Immigrazione.

“Il giudizio positivo sulla qualità dei servizi amministrativi, espressi dai cittadini attraverso questo sondaggio – è scritto nel comunicato - sono una conferma dell’impegno profuso dal personale che, nel questore Vincenzo Roca, ha trovato una giusta guida protesa al raggiungimento di migliori parametri di efficacia ed efficienza a favore dell’utenza. I risultati del sondaggio sulla soddisfazione dell’utenza, si sommano ai risultati, altrettanto positivi, dei servizi operativi di polizia già forniti in occasione della celebrazione dell’Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato del 26 maggio scorso”.  

Tra le azioni messe in campo, sono state ricordate l’ampliamento e le riorganizzazione delle attività di informazione e di comunicazione, curate dall’Urp, per facilitare il rapporto con la Polizia di Stato e le sue strutture; il sito web istituzionale della Questura di Catanzaro è stato costantemente aggiornato con notizie sull’attività dei Reparti e sulle novità normative che riguardano servizi ed adempimenti amministrativi destinati ai cittadini; sono stati ampliati alcuni gli orari di ricezione;è stato istituito, presso Ufficio Immigrazione un apposito sportello dedicato alle donne in gravidanza nell’ambito del “progetto Cicogna”  in collaborazione con l’associazione Soroptimist e l’Asp di Catanzaro; è stata realizzata e pubblicata  sul  sito web, in formato interattivo, una brochure contenente la dislocazione, gli orari di ricezione e i contatti con tutti gli Uffici della Polizia di Stato e delle Specialità presenti sul territorio provinciale. 

Nel lasciare il suo incarico per prendere servizio alla Questura di venezia, Roca ha sottolineato il ruolo di “una Polizia fortemente determinata nel contrasto a tutte le forme di illegalità, ma anche dal volto amico e con grande disponibilità nei confronti dei cittadini fruitori dei suoi servizi amministrativi, nell’ottica della strategia di intervento che viene comunemente definita polizia di prossimità”. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?