Salta al contenuto principale

Anziana travolta e uccisa a Taurianova
Un uomo confessò, spunta un'altra verità

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

TAURIANOVA (RC) – Gli agenti della squadra volante del commissariato di Taurianova hanno arrestato un 23enne del luogo, Emanuele Porcino, destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere per la morte di una donna, F.C. di 79 anni, investita mentre attraversava la strada a piedi. 

L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio dello scorso 1 giugno, in via Vincenzo Ricci. La donna è morta all’ospedale di Polistena dove era stata trasportata da un’ambulanza del 118. Un 38enne taurianovese, G.A., si era assunto la responsabilità dell’accaduto, affermando di avere investito la donna mentre guidava la propria Fiat Punto, e la sua versione era stata confermata da altri soggetti dichiaratisi testimoni oculari. Tuttavia la dinamica e gli accertamenti eseguiti non avevano convinto gli investigatori i quali hanno continuato a indagare accertando che il reale responsabile dell’incidente sarebbe stato Emanuele Porcino, uno dei sedicenti testimoni. 

Gli agenti hanno accertato che alla guida dell’auto vi sarebbe stato proprio il Porcino. Secondo gli inquirenti il giovane avrebbe tentato di addossare ad altri la responsabilità in quanto si trovava alla guida sebbene la patente gli fosse stata in passato revocata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?