Salta al contenuto principale

Rombiolo, in fiamme l'auto di un consigliere di minoranza. Esclusa la matrice politica

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

 

ROMBIOLO – Sono in corso le indagini dei carabinieri della locale stazione, chiamati a fare luce sul grave atto intimidatorio subito dal consigliere di minoranza Domenico Furci (40 anni, architetto). Ignoti malviventi la notte tra martedì e mercoledì gli hanno incendiato l’automobile parcheggiata sotto casa. Domenico Furci è stato eletto in consiglio comunale nel 2009 nella lista civica “Rinascita Rombiolese” di cui era candidato a sindaco l’ingegnere Pasquale Lagadari che con Furci condivide anche il medesimo ufficio professionale. 

Il destinatario dell’avvertimento, visibilmente scosso, ha escluso la matrice politica dell’insano gesto. Del resto, l’esponente dell’opposizione è persona notoriamente moderata nei toni ed equilibrata nelle posizioni assunte nel civico consesso.  Ha inoltre palesato il suo turbamento per un episodio definito alquanto inquietante. Tra i primi ad esprimergli solidarietà e vicinanza è stato il sindaco Giuseppe Navarra per il quale l’attentato a Furci colpisce la coscienza civile di tutti i cittadini di Rombiolo. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?