Salta al contenuto principale

Inchiesta sul centro commerciale "Parco Romani", sopralluogo dei consulenti della Procura

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

CATANZARO - I consulenti della Procura della Repubblica di Catanzaro hanno effettuato stamane un sopralluogo all’interno di tre immobili che sono al centro dell’inchiesta sul centro commerciale 'Parco Romani' di Catanzaro.   Il sopralluogo è stato disposto dal sostituto procuratore della Repubblica, Carlo Villani, che, nei mesi scorsi, ha affidato un incarico a due commercialisti di Roma di effettuare una serie di accertamenti su operazioni contabili compiute nell’ambito della cessione della struttura commerciale.   

I consulenti della Procura, accompagnati dai militari della Guardia di finanza, hanno effettuato il sopralluogo in due immobili ceduti al Comune (uno in Via Argento e l’altro in Viale De Filippis) e successivamente si sono recati nella struttura di Parco Romani. Sull'esito del sopralluogo viene mantenuto il massimo riserbo. Intanto gli inquirenti hanno deciso che saranno sentite alcune persone informate sui fatti che potrebbero fornire elementi utili alle indagini.   Le indagini della Procura riguardano la titolarità dei terreni su cui sorge il centro commerciale e la cessione al Comune di Catanzaro di alcuni immobili. In particolare si sta cercando di accertare la congruità dell’operazione. Agli atti delle indagini c'è anche la denuncia presentata nei mesi scorsi dall’ex assessore Fulvio Scarpino che ha segnalato anomalie alla Corte dei Conti per un presunto danno erariale.   Sulla vicenda, nei mesi scorsi, hanno lavorato polizia, carabinieri e guardia di finanza ed hanno prodotto delle singole informative alla Procura. Ora tutti gli elementi raccolti dalla polizia giudiziaria sono confluiti in un unico fascicolo. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?