Salta al contenuto principale

Roccella, il presidio dell'Arma intitolato al generale Niglio

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

ROCCELLA JONICA (Reggio Calabria) - Si è svolta a Roccella Jonica la cerimonia di intitolazione della locale Caserma della Compagnia Carabinieri alla memoria dell Generale dell’Arma, Gennaro Niglio, deceduto il 9 maggio 2004 all’età di 55 anni a seguito di un incidente stradale avvenuto a Caltanissetta. L’omaggio della dedica della Caserma ad uno dei suoi figli più illustri e coraggiosi che vi operò al suo interno è il modo più dignitoso per commemorare l’alto ufficiale della Benemerita, il quale ricoprì, dal 1975 al 1979 con i gradi di Capitano, proprio il ruolo di Comandante della Compagnia roccellese. Il Gen. Niglio, inoltre, era stato già insignito nel 1998, per volontà dell’Amministrazione Comunale, della cittadinanza onoraria di Roccella, per le grandi qualità umane, le capacità investigative e soprattutto per i prestigiosi risultati ottenuti, durante la sua onorata carriera militare, nella cattura di pericolosi latitanti della 'ndrangheta e per la sua innata predisposizione al contrasto della criminalità organizzata. 

Alla cerimonia di intitolazione che si è svolto nell’edificio militare dei Carabinieri,in viale Degli Ulivi, hanno preso parte numerosi alti ufficiali della Benemerita e rappresentanti istituzionali, tra cui: il Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Leonardo Gallitelli; il Comandante Interregionale Culqualber, Generale di Corpo d’Armata, Leonardo Leso; il Comandante della Legione Carabinieri Calabria, Generale di Brigata, Adelmo Lusi; il Comandante del Ros, Gen. Giampaolo Ganzer; il Comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, col. Pasquale Angelosanto; il sindaco di Roccella Jonica, prof. Giuseppe Certomà con i rappresentanti del Consiglio Comunale cittadino. Presenti, inoltre, anche i familiari e congiunti del compianto Gen. Niglio, tra cui il figlio Rhemy, oggi Tenente dei Carabinieri in servizio alla Scuola Allievi Marescialli di Velletri e la consorte del Generale Niglio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?