Salta al contenuto principale

Terrorizzavano imprenditore
tre arresti per estorsione

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Avrebbero terrorizzato il titolare di una pizzeria di Davoli, in provincia di Catanzaro, con la ripetuta richiesta di denaro. Per questo, tre persone sono state arrestate con l’accusa di tentata estorsione continuata al termine di un’operazione portata a termine dai carabinieri della Compagnia di Soverato, che hanno operato negli ultimi giorni in abiti civili per controllare alcuni atteggiamenti sospetti tenuti da dai tre. In manette sono finiti El Khalil Abderazah, 19 anni, di origini marocchine ma da tempo residente a Guardavalle, Nicola Catalano 21 anni, di Guardavalle, Tinello Victor, 26, di Soverato. Mettendo insieme una serie di riscontri investigativi, i militari dell’Arma hanno notato la presenza del diciannovenne marocchino nell’auto del titolare della pizzeria. Il giovane è stato bloccato e non ha saputo fornire indicazioni, mentre la vittima è stata trovata rinchiusa all’interno del suo locale.  Il tirolare della pizzeria ha riferito che da circa dieci giorni riceveva delle minacce da più persone per telefono con richieste di denaro; nell’ultima di queste un soggetto con voce maschile gli aveva intimato di consegnare i soldi altrimenti si sarebbe appropriato della sua autovettura. Grazie all’incrocio dei tabulati telefonici, sono stati fermati gli altri due malviventi, che attendevano il complice in un’autovettura poco distante. Nel corso della perquisizione veicolare è stata rinvenuta anche una spranga in ferro che ha portato a contestare anche il porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?