Salta al contenuto principale

Arrestato a San Luca per associazione mafiosa
Gestiva l'appalto della "Casa della legalità" a Polsi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

SAN LUCA (RC) – I carabinieri hanno arrestato a San Luca Francesco Messineo, di 56 anni, con l'accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso.   L’arresto di Messineo, vicino alla cosca Mammoliti, alias «Fischiante», e in particolare al boss Francesco, di 63 anni, è stato eseguito nell’ambito delle indagini scaturita dall’operazione «Metano a San Luca» eseguita il 15 settembre dello scorso anno.   

Secondo gli investigatori, Messineo coadiuvava Francesco Mammoliti nell’acquisizione di subappalti per la realizzazione di opere pubbliche.   Dalle indagini è emerso inoltre che Messineo, sempre per conto della cosca Mammoliti, è stato coinvolto anche nella gestione occulta dell’appalto pubblico per la realizzazione della Casa della Legalità e della Cultura a Polsi. Messineo sarebbe stato l’alter ego di Francesco Mammoliti facendo da tramite con gli operai della ditta aggiudicataria dell’appalto dei lavori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?