Salta al contenuto principale

Derivati, la procura di Catanzaro acquisisce la consulenza affidata dalla Regione all'esperto

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

CATANZARO - La Procura della Repubblica di Catanzaro ha deciso di acquisire la consulenza che la Regione Calabria ha deciso di affidare al professor Gianluca Fusai, circa la vicenda dei derivati (Swap) sottoscritti dall’Ente. L’acquisizione della consulenza del prof. Fusai sarà fatta nell’ambito dell’inchiesta che la Procura ha sui danni provocati alla Regione attraverso i derivati. Il prof. Fusai, ordinario nel settore dei Metodi matematici dell’Economia all’Università di Novara e Reader in Mathematical Finance alla City University di Londra, ha ricevuto nei mesi scorsi dalla Regione l’incarico di curare l’analisi dei derivati calabresi per acquisire le stime e i dati necessari ai fini di una eventuale definizione transattiva del contenzioso con le banche d’affari interessate. Il consulente dovrebbe fornire alla Regione le risultanze del suo lavoro entro la metà di agosto.   

La Procura ha una prima inchiesta relativa ai derivati sottoscritti dalla Regione Calabria dal 2004 al 2006 con l'istituto di credito giapponese Nomura. I sostituti procuratori della Repubblica, Gerardo Dominijanni e Domenico Guarascio, inoltre, stanno effettuando anche accertamenti sui derivati sottoscritti con altri istituti di credito. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?