Salta al contenuto principale

I "Forconi" sbarcano a Villa S.Giovanni, disagi alla circolazione stradale

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

VIALLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) - Era stato annunciato e lo hanno fatto. I "Forconi" siciliani sono arrivati a Villa San Giovanni, dove attueranno la loro protesta. Ad annunciarlo è stato il leader del movimento. 

«Siamo qui a Messina per annunciare la protesta che metteremo in atto per 5 giorni a partire da ora a Villa San Giovanni per richiamare l’attenzione del Governo nazionale ai nostri problemi visto che dopo mesi non abbiamo avuto risposte». Lo dice il leader del movimento dei Forconi, Mariano Ferro alla stazione marittima di Messina prima che decine di aderenti al movimento con i loro camion attraversino lo Stretto per mettere in atto un presidio e fare del volontinaggio agli imbarcaderi a Villa San Giovanni. «Abbiamo deciso di fare questo presidio – ha detto ancora Ferro – perchè centinaia di agricoltori e piccoli imprenditori sono alla fame e il Governo nazionale non ha messo in atto nessuna misura per cercare di aiutarci, anzi ha aumentato le tasse sempre ai soliti». «Riguardo al presidio in Calabria – conclude Ferro –  ci saranno solo dei rallentamenti nella circolazione stradale, non vogliamo creare disagi a nessuno ma vogliamo risposte ai nostri problemi».

Il presidio provoca rallentamenti per il traffico, ma nessun disagio grave. Gli aderenti al movimento stanno distribuendo volantini agli automobilisti diretti agli imbarcaderi delle Ferrovie dello Stato e questo provoca qualche conseguenza per il flusso di autoveicoli che devono imbarcarsi per la Sicilia.   Polizia e carabinieri stanno presidiando la zona, ma, almeno per il momento, la protesta si sta svolgendo senza conseguenze per l’ordine pubblico.   Il presidio, che sarà mantenuto fino a venerdì prossimo, proseguirà, secondo quanto ha riferito Ferro, anche durante la notte. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?