Salta al contenuto principale

Controlli nei cantieri contro lavoro nero, denunce e sanzioni

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

SELLIA MARINA (Catanzaro) - Una serie di controlli per la sicurezza nei luoghi di lavoro hanno portato alla denuncia di cinque persone, titolari di ditte o operai, nel territorio di competenza della Compagnia dei carabinieri di Sellia Marina. I militari dell’Arma, diretti dal capitano Giovanni De Nuzzo, hanno riscontrato illeciti di natura penale ed amministrativa. In particolare, il responsabile di una ditta di costruzioni, R.A., 38 anni, di Catanzaro, è stato denunciato per avere impiegato operai all’interno di un cantiere con carenti norme di sicurezza. Al rappresentante legale di una ditta edile di Simeri Crichi, M.P., 36 anni, residente a Nocera Terinese, è stata elevata una sanzione amministrativa per l’impiego di lavoratori in nero.

Sanzioni amministrative e sospensione dei lavori sono scattate, invece, nei confronti di una donna di Simeri Crichi, P.F., proprietaria di un immobile in fase di ristrutturazione; dai controlli sono emersi il mancato rispetto delle norme di sicurezza e violazioni in materia di impiego di operai in nero. 

A Botricello la denuncia è scattata per un cittadino rumeno residente nella cittadina ionica. Dalle verifiche dei carabinieri è emerso che F.I., 34 anni, operaio edile, avrebbe omesso di adottare adeguate norme di sicurezza; a suo carico sono state elevate anche sanzioni amministrative per l’impiego di lavoratori in nero. 

Infine, a Cuturella di Cropani, in un cantiere per la raccolta delle acque bianche, sono stati contestati illeciti amministrativi nei confronti di R.F., 34 anni, di Simeri Crichi, rappresentante della ditta che avrebbe assunto un operaio in modo irregolare. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?