Salta al contenuto principale

Tentato omicidio in serata a Lazzaro
Si costituisce l'uomo che ha sparato

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

REGGIO CALABRIA - Al culmine di una lite Renato Martino Crea, di 54 anni, ha sparato sei colpi di pistola a Motta San Giovanni contro un pregiudicato, Guerino Caserta, di 50 anni, uno dei quali lo ha raggiunto all’inguine. Crea si è costituito subito dopo ai carabinieri. Caserta è stato ricoverato con prognosi riservata negli Ospedali riuniti di Reggio Calabria, ma non è in pericolo di vita. L’arma utilizzata da Crea è risultata legalmente detenuta. 

IL FATTO. Il ferimento è avvenuto nella serata di ieri, vicino a un distributore di benzina sulla strada statale 106. Il ferito è giunto presso il pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, non è chiaro ancora se e chi l’abbia accompagnato. I carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo, allertati, sono giunti sul luogo indicato e sono alla ricerca di tracce, in attesa di poter interrogare l’operaio. Caserta è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco all'inguine, ma il proiettile è fuoriuscito dal corpo senza causare danni gravi. Le sue condizioni, ora, non destano preoccupazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?