Salta al contenuto principale

Incidente stradale a Montepaone Lido
Travolti da un'auto, un morto e un ferito

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

CATANZARO - Un giovane è morto e un secondo è rimasto ferito. È accaduto ieri sera nel centro abitato di Montepaone lido, comune turistico della costa ionica alle porte di Catanzaro. I due, cugini tra loro, sono stati travolti da un’autovettura Bmw Z3 mentre si trovavano sul marciapiede, davanti ad una gelateria. La vittima si chiamava Raffaele Musolino, 17 anni, di Catanzaro, morto sul colpo dopo il violento impatto con il coupè.  Per Antonio Musolino, 30 anni, invece, diverse ferite per le quali è stato trasportato prima al pronto soccorso di Soverato e poi all’ospedale di Catanzaro dove le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita. L’incidente è avvenuto intorno alle 23, quando la Bmw, condotta da un trentunenne di Catanzaro, è finita sopra il marciapiede dove si trovavano i due ragazzi. Sul posto sono intervenuti, oltre al 118 per i soccorsi, anche i carabinieri della Compagnia di Soverato per i rilievi del caso.

Nel frattempo, è stato arrestato l'uomo che ha travolto e ucciso Raffaele Mussolino, si tratta di Paolo D’Antona, di 31 anni. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri che hanno ricostruito la dinamica. D’Antona è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato la guida in stato di ebbrezza. Durante la perquisizione dell’automobile i carabinieri hanno trovato quasi un grammo di marijuana e una bottiglia di superalcolico piena per un quarto della sua capienza. Al termine degli accertamenti D’Antona è stato arrestato e posto ai domiciliari per omicidio colposo e guida sotto l'influenza di alcol e stupefacenti. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?