Salta al contenuto principale

Denunciati due funzionari della Regione
Timbravano il cartellino e se ne andavano

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

CATANZARO – Timbrano il cartellino e si assentano dal posto di lavoro. Per questo motivo due dipendenti della Regione Calabria in servizio negli uffici di palazzo Europa, in viale Cassiodoro nel quartiere Santa Maria, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria con le accuse di truffa e falso. 
Il meccanismo utilizzato dai due presunti dipendenti infedeli è stato scoperto nel corso di un apposito controllo che è stato portato avanti carabinieri della stazione di Santa Maria guidata dal maresciallo Vincenzo Pulice. Contro di loro le testimonianze dei militari dell’Arma che per diversi giorni hanno notato gli spostamenti dei due dipendenti “infedeli”. La parola, adesso, passa all’autorità giudiziaria che nei prossimi giorni sarà chiamati a valutare il fascicolo e a decidere gli eventuali passaggi successivi. Per i due dipendenti la possibilità di dimostrare nelle sedi opportune la loro versione dei fatti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?