Salta al contenuto principale

Detenuto evaso con le lenzuola ripreso a casa di un amico

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

PALMI (Reggio Calabria) - Personale del nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria ha arrestato mercoledì sera a Rosarno, Angelo D’Agostino, di 30 anni, evaso martedì dal carcere di Palmi durante l’ora d’aria.   D’Agostino era in casa di un amico il quale, al momento dell’irruzione della polizia penitenziaria, ha tentato la fuga. All’operazione hanno partecipato anche uomini del Reparto della polizia penitenziaria di Palmi e del commissariato di Gioia Tauro della polizia di Stato.

Martedì, durante l’ora d’aria, nel cortile del carcere, D’Agostino aveva scavalcato due muri e infine, con l’aiuto di alcune lenzuola annodate, era riuscito a superare il muro perimetrale del carcere.   Il detenuto era stato condannato la scorsa settimana a sei anni di reclusione per spaccio di stupefacenti. Intanto, è stato posto in stato di fermo nel commissariato della Polizia di Stato di Gioia Tauro il favoreggiatore di Angelo D’Agostino. Si tratta di Gianluca Palaia, di 37 anni, di Rosarno.   

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?