Salta al contenuto principale

Colpì con una pietra il presunto amante della compagna, arrestato per tentato omicidio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

REGGIO CALABRIA - Credeva che quell'uomo potesse avere una relazione con la sua compagna, e per questo lo colpì rischiando di ucciderlo. Così, un giovane di 30 anni, Domenico Brancati, è stato arrestato per tentato omicidio dalle Volanti, che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Reggio Calabria. Lo scorso gennaio, secondo l'accusa, il giovane avrebbe aggredito violentemente un uomo che riteneva intrattenesse una relazione clandestina con la sua compagna, colpendolo con una pietra e provocandogli un trauma cranico e contusioni.

La vittima riuscì ad allontanarsi e richiamare l'attenzione di una pattuglia delle Volanti, che anche sulla base delle testimonianze raccolte, ha ricostruito la dinamica dell'accaduto. Al termine di accurate indagine, che l'autorità giudiziaria ha delegato all'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e alla Divisione anticrimine della Questura di Reggio Calabria, il gip ha emesso la misura cautelare.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?