Salta al contenuto principale

Le "sliding doors" napoletane
Salemme e il "Diavolo custode"

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

ALTOMONTE (CS) - E se voi poteste rinascere, che cosa fareste? Rifareste daccapo tutti gli errori che avete commesso ma che vi hanno portato ad essere quelli che siete? Di fronte a quella scelta che vi ha cambiato la vita, come reagireste alla possibilità di mutarla completamente e vedere, finalmente, come sarebbe andata a finire? In una sorta di “sliding doors” in salsa napoletana, Vincenzo Salemme proporrà il prossimo mercoledì 1 agosto ad Altomonte il suo “Il diavolo custode”, spettacolo comico che prende spunto dall’attualità, come ammesso dallo stesso attore nelle note di regia: «Immaginiamo che un giorno il nostro diavolo custode  salga sulla terra per dirci “Vuoi tornare a nascere e ricominciare daccapo? La vuoi la seconda possibilità? Ce la farai a fare di meglio?». Una commedia che parte dall’attualità, che fa riflettere e sorridere. Una società civile dovrebbe consentire a chiunque di vivere con serenità senza ansie da debiti e da usurai. E, invece, oggi ci si ammazza perché non si hanno soldi. Il denaro uccide e chi non ha soldi non è niente”. La spiegazione per una scelta per alcuni versi radicale rispetto ai suoi precedenti spettacoli arriva dallo stesso attore: Salemme: «Ho voluto fare uno spettacolo che vi facesse venire voglia di parlare di più con voi stessi, col diavolo che è in voi senza averne tanta paura, perché se quel diavolo è in voi forse è solo un povero diavolo e non può farvi del male. E magari vorrebbe darvi solo una seconda possibilità. Perché diciamoci la verità, ci lamentiamo spesso con l’universo intero e con la vita che sono stati troppo crudeli con noi». Lo spettacolo “Il diavolo custode” scritto, diretto e interpretato dallo stesso Salemme insieme a Nicola Acunzo, Domenico Aria, Floriana  Martino, Andrea De Maria, Antonio Guerriero, Raffaella Nocerino e Giovanni Robò, inizierà alle ore 21 nell’anfiteatro comunale ed è uno dei programmi di punta del Festival Euromediterraneo diretto da Enrico Provenzano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?