Salta al contenuto principale

Attivato un collegamento in bus
tra l'aeroporto e la ferrovia

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 20 secondi

CROTONE – La vicepresidente della Giunta regionale Antonella Stasi e l’assessore ai Trasporti Luigi Fedele, oggi, all’aeroporto "Sant'Anna" di Crotone, hanno presentato il nuovo servizio di collegamento tra lo scalo crotonese e la stazione ferrovia.   All’incontro con i giornalisti è intervenuto anche l'assessore regionale all’ambiente Francesco Pugliano, la direttrice dell’aeroporto Marcella Maggiori, il consigliere regionale Salvatore Pacenza ed il vicepresidente della Provincia di Crotone Gianluca Bruno.   

«A Crotone – ha affermato la Stasi nel suo intervento – al di la degli aspetti critici che ci legano al Piano nazionale,  che il ministro Passera dovrebbe varare entro la fine di quest’anno, ci sono dei dati veramente positivi. Mi riferisco, in particolare, ai dati di movimento passeggeri, degli aeroporti che contano un milione di traffico, che mentre nel primo semestre 2012 sono diminuiti del 3,87%, a Crotone crescono percentualmente del 18,62%. E nel solo mese di giugno di quest’anno, rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, il traffico passeggeri ha raggiunto il 46,03%. Un dato positivo che ci fa sorridere e ben sperare e ci dice, soprattutto, che stiamo lavorando bene».   

n merito al Piano nazionale degli aeroporti la vicepresidente Stasi ha riferito che «la discussione tra Governo, Enac e Regioni dovrebbe riprendere nel prossimo mese di settembre, perché il Piano deve essere varato entro la fine del 2012. In questi mesi di confronto con il Ministero e l’Enac è emerso che Crotone potrebbe essere rivalutato seguendo tre percorsi: la gestione totale dello scalo, il bilancio a pareggio e l’incremento dei passeggeri».   L’assessore Fedele ha evidenziato che sarà attivo il servizio con la ditta Romano negli orari di partenza e arrivo degli aerei: «Abbiamo voluto il collegamento con la rete ferroviaria perché dal mese di luglio è stato anche avviato, in collaborazione con Trenitalia, il progetto sperimentale "un treno d’amare" che consente di raggiungere via strada ferrata le maggiori località balneari della Calabria. I minori di anni diciotto avranno accesso giornaliero gratuito sui treni in circolazione nelle tratte Reggio Calabria–Rosarno, Reggio Calabria–Melito Porto Salvo, Crotone–Sibari, Cosenza–Paola. L’idea è di invogliare l'utenza a usare di più il treno anche per recarsi in aeroporto per avere di conseguenza meno traffico su strada, meno incidenti e anche più servizi per i turisti. Perciò pensiamo di estendere la card gratuita fino ai 25 anni di età».   «E – ha promesso infine Fedele – se l’iniziativa dell’aeroporto di Crotone avrà riscontri positivi, il collegamento aeroporto-treno potrà essere prorogato fino alla fine dell’anno».  

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?