Salta al contenuto principale

Abusivismo edilizio, arrestata casalinga
Aveva violato i sigilli continuando a costruire

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

 

CROTONE - I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Crotone, hanno arrestato G. R., cinquantenne casalinga di Crotone, per violazione dei sigilli, con l’aggravante della violazione degli obblighi di custode giudiziale. In particolare, i militari, nel corso di un servizio di perlustrazione e controllo del territorio, hanno verificato che in un’abitazione sita nel quartiere Fondo Gesù, una parte della quale era stata precedentemente posta sotto sequestro dagli stessi Militari e dalla Polizia Municipale per abusivismo edilizio con conseguente apposizione dei sigilli, c'erano degli operai intenti a continuare la costruzione, incuranti della presenza dei sigilli. Da qui immediato l’intervento dei Militari dell’Arma e degli Agenti della Polizia Municipale di Crotone, che hanno sorpreso in flagranza di reato la cinquantenne casalinga, in qualità di committente dei lavori, e due operai crotonesi. I due operai P.R., trentenne, e F. L., cinquantenne, entrambi crotonesi e con precedenti di polizia, sono stati denunciati a piede libero sempre per il reato di violazione dei sigilli. La donna, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata sottoposta ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?