Salta al contenuto principale

Don Ciotti a Isola Capo Rizzuto
visita i campi di volontariato estivi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

CROTONE - Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, ha incontrato i ragazzi militanti dell’associazione che in questi giorni sono impegnati a Isola Capo Rizzuto nei campi di volontariato estivi. Don Ciotti è stato accompagnato dal sindaco di Isola, Carolina Girasole, che ha raccontato ai ragazzi, riferisce una nota del Comune, «quanto è difficile amministrare un territorio in cui il rispetto delle regole non è sempre stato messo al primo posto». Il sindaco ha però espresso anche la sua soddisfazione «di potersi riappropriare di beni immobili che stati affidati poi ad associazioni di volontariato e rimessi al servizio della collettività. Con la nostra amministrazione - ha aggiunto Carolina Girasole – abbiamo avviato una vera e proprio lotta per la legalità, attuato progetti con le scuole e avviato iniziative sui beni confiscati. Oggi siamo orgogliosi di ospitare ragazzi come voi, che mettono a disposizione di tutti la loro azione e la loro collaborazione». Don Ciotti si è confrontato con i ragazzi, che gli hanno offerto vari spunti di riflessione, su vari temi riguardanti la lotta alla mafia. «Sebbene il nostro sia uno dei Paesi – ha detto il fondatore di Libera – in cui esiste una delle migliori legislazioni in materia di reati di mafia, siamo ancora indietro per quanto riguarda quelle violazioni di legge che favoriscono l'attività mafiosa, come la corruzione nei pubblici uffici». Il sacerdote, riferisce ancora la nota, ha fatto anche specifico riferimento al Comune di Isola Capo Rizzuto, ricordando che «solo con il coraggio e la determinazione che in questi anni ha dimostrato l’attuale Giunta comunale si possono raggiungere risultati importanti e perseguire la strada della legalità». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?