Salta al contenuto principale

Incendio porta caserma carabinieri
Fermato un giovane sospettato

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

COSENZA - I Carabinieri hanno fermato un giovane sospettato di essere l’autore dell’incendio della porta della caserma «Paolo Grippo», avvenuto nella notte tra il 6 e il 7 agosto. L’attentatore aveva prima cosparso di liquido infiammabile una finestra e poi aveva dato fuoco anche ad una bottiglia, lasciata ardere contro una delle porte secondarie della caserma, proprio dove si trova l’ufficio del maresciallo Cosimo Saponangelo, comandante della stazione di Cosenza principal. Il sottufficiale potrebbe quindi essere il destinatario dell’atto intimidatorio. Il giovane non avrebbe fatto caso, evidentemente, alle telecamere che riprendono l’intera area e che l’ahnno immortalato nel suo gesto criminale. Il giovane sarebbe stato già interrogato. Sulla sua identità e sulle misure che saranno prese gli inquirenti mantengono al momento il più stretto riserbo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?