Salta al contenuto principale

Catanzaro, ecco il piano dei tagli
Dai fitti alle lampade del cimitero

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

IL RISPARMIO inizia dai cimiteri. O meglio dalle lampade votive. È stato il sindaco della città Sergio Abramo nel corso della presentazione delle Linee guida al Consiglio comunale di ieri sera a presentare anche la sua “spending review”, per la riduzione delle spese delle casse comunali. 

TAGLIO DEI FITTI - Per il sindaco Abramo, quindi, il primo passo da fare per la riduzione delle spese riguarda il taglio dei fitti. «Dal 2013 Palazzo De Nobili - ha detto il primo cittadino -  risparmierà 275 mila euro all'anno. Sono stati ufficialmente disdetti i contratti di fitto dei locali che ospitavano gli uffici delle soppresse Circoscrizioni (resteranno operanti solo le sedi di ufficio di stato civile di Gagliano, Santa Maria e Catanzaro Lido) e quelli di Montecorvino che ospitano  Patrimonio, demanio e Provveditorato; via Eroi, dove sono allocati Decentramento ed Assessore al Personale, via XX Settembre, dove è sistemato il settore igiene ambientale e via Asturaro, deposito urbanistica». 

SERVIZI DI TELEFONIA - Altri tagli sono stati previsti per i costi dei servizi di telefonia ed energia elettrica. «Abbiamo avviato - ha detto Abramo in aula - una disamina dei costi relativi ai servizi energetici (illuminazione pubblica, illuminazione edifici) ed ai servizi di telefonia. L'obiettivo è quello di arrivare ad un significativo taglio strutturale dei costi attraverso una parametrizzazione dei costi sostenuti rispetto a quelli suggeriti da Consip». 

LAMPADE VOTIVE - Un’attività analoga, invece, è stata «avviata e conclusa - ha aggiunto - per il servizio di lampade votive aderendo come amministrazione al progetto comunitario “Votiva Più” dove abbiamo richiesto e ottenuto cinquantamila lampade votive a led. Queste sostituiranno quelle ad incandescenza e ciò permetterà un risparmio di energia elettrica e manutenzione».

PASSI CARRABILI - Per ridurre le spese il sindaco Abramo e la sua amministrazione ha avviato un disamina «sulla gestione dei passi carrabili presenti in città. In autunno provvederemo a proporre al Consiglio un nuovo regolamento per la gestione dei passi carrabili. Un altro settore in cui il tasso di evasione ed abusivismo è molto alto». 

SICUREZZA E SINISTRI - «Abbiamo inoltre affrontato - ha spiegato all’aula rossa il primo cittadino - il grave problema dei sinistri che ogni anno incide sul bilancio comunale. Gran parte dei sinistri avviene, quasi sempre, nelle stesse strade della città. Abbiamo quindi provveduto ad inserire queste arterie nell'elenco prioritario delle strade da mantenere.   Ulteriori iniziative saranno intraprese con l'obiettivo di ridurre drasticamente il peso dei sinistri sul bilancio comunale ad incominciare dal progetto pilota per “Catanzaro città più sicura d'Europa”».

ALLACCI ABUSIVI E RETE IDRICA - Il sindaco ha annunciato che è stata istituita una commissione tecnica per l'individuazione delle dispersioni della rete idrica. «Grazie a questo gruppo di professionisti - ha concluso Abramo -  si fronteggerà la piaga degli allacci abusivi alla rete idrica».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?