Salta al contenuto principale

Due incidenti in poche ore sulla statale 18
Un giovane muore, altre due persone ferite

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

COSENZA – Due incidenti stradali a distanza di poche ore, entrambi sulla stessa strada, la statale 18 tirrenica: il primo tra Guardia Piemontese e Acquappesa, in provincia di Cosenza, il secondo a Nocera Terinese, appena dentro i confini del Catanzarese. E il bilancio registra anche una vittima: si tratta di un giovane di 29 anni, rimasto coinvolto nello scontro a Guardia Piemontese. Insieme a lui viaggiava un altro ragazzo di 26 anni, rimasto ferito. E ferite ha riportato anche la persona protagonista dell'incidente a Nocera Terinese.

L'IMPATTO FATALE - Il ragazzo morto è Stefano Militano, di Cosenza ma residente a Montalto Uffugo. A Cosenza era molto conosciuto perché lavorava per un noto pub del centro. Viaggiava su una Fiat Panda in direzione nord: si trovava insieme a un amico e stavano facendo ritorno a Sangineto dove villeggiavano. Attorno alle 6 la sbandata improvvisa, per cause ancora da accertare. L'auto è andata a infrangersi contro il guardrail del proprio senso di marcia che ha letteralmente infilzato la vettura. Per il giovane che era al lato passeggero è stato fatale. Il suo amico ha riportato invece ferite lievi. 

A causa dell’incidente stradale il tratto della la statale nel Cosentino è stato provvisoriamente chiusa in direzione nord.   Il personale dell’Anas presente sul posto ha deviato il traffico sulle strade secondarie.

LA CARAMBOLA A NOCERA - Poche ore più tardi e una cinquantina di chilometri più a sud una seconda auto è stata protagonista di una carambola pericolosissima. Non sono ancora chiare le cause, ma il veicolo si completamente ribaltato. Da Cosenza è scattato subito l'allarme per l'elisoccorso che è decollato e si è portato sul posto. Le conseguenze dell'automobilista che si trovava a bordo della vettura incidentata non sono sembrate però articolarmente gravi.

UN ALTRO WEEKEND DI SANGUE - Si sta confermando quella che sembra delinearsi come un'atroce tendenza di questo mese di agosto. Lo scorso fine settimana, infatti, una sequenza agghiacciante di incidenti stradali aveva portato un bilancio di sei morti e dieci feriti. E in questo sabato c'è già il sangue di un ragazzo sulle strade calabresi.

(Ha collaborato Paolo Vilardi)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?