Salta al contenuto principale

Litiga al lido, poi gli sparano alle gambe
Uomo di 33 anni se la cava con ferite lievi

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

 

VIBO VALENTIA - E' di pochi giorni la prognosi per le ferite riportate da Francesco Patania, 33 anni, di Vibo, al quale ieri sera hanno sparato tre colpi di pistola cal 7,65 alla gamba sinistra. L'episodio sul quale stanno indagando gli uomini della Squadra Mobile della Questura guidati dal vicedirigente Antonio Lanciano, si è verificato intorno alle 2.30 di ieri notte nei pressi del Lido La Playa a Vibo Marina ancora frequentato da gente. 

Ancora da definire i contorni del ferimento ma sembrerebbe che l'esplosione dei colpi sia giunta al culmine di una lite tra la vittima ed una persona, attivamente ricercata dagli investgatori coordinati dalla procura di Vibo, per futili motivi. Patania, che non è legato ad ambienti criminali, subito dopo essere stato raggiunto dai proiettili all'altezza del piede, è stato trasportato su di un mezzo privato al pronto soccorso dell'ospedale Jazzolino dove i sanitari hanno proceduto a medicare le ferite e a trasferirlo nel reparto di ortopedia. E' caccia aperta, dunque, al responsabile della gambizzazione che approfittando della concitazione generata dagli spari ha fatto perdere le proprie tracce portando con sé anche la calibro 7,65.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?