Salta al contenuto principale

Ancora spari tra la folla: nel Crotonese
marittimo ucciso alla festa patronale

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

CROTONE. – Ucciso a colpi di pistola nel bel mezzo di una festa patronale. È accaduto poco prima delle dieci di questa sera a Torretta di Crucoli, in provincia di Crotone, dove ignoti killer hanno freddato con quattro colpi di pistola Santo Abbossida, 40 anni, di professione marittimo, con precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti. L'uomo era seduto davanti all’abitazione di amici, lungo la strada statale 106 che attraversa Torretta di Crucoli, una località di mare che in questo periodo è affollata di turisti.

 Questa sera, inoltre, era in corso la festa per la Madonna di Lourdes; da qualche minuto erano terminati i fuochi d’artificio quando nell’aria sono risuonati altri quattro colpi, ma questa volta di un’arma da fuoco. In un primo momento nessuno si era accorto di niente; è stata una donna che stava portando il caffè alla vittima, seduta davanti all’uscio di casa, a scoprire il cadavere dell’uomo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della locale stazione e quelli della compagnia di Cirò Marina, competente per territorio, agli ordini del capitano Paolo Nichilo. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?