Salta al contenuto principale

Era emigrato dalla Calabria per lavoro
Trova la morte in un cantiere lombardo

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

BERGAMO – Un operaio residente a Gavardo, in provincia di Brescia che venerdì scorso era rimasto coinvolto in un gravissimo infortunio sul lavoro ad Almenno San Salvatore, in provincia di Bergamo è morto agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove i medici hanno tentato invano di salvargli la vita sottoponendolo a un delicato intervento chirurgico. Giorgio Valerio, 40 anni, era nativo di Montegiordano, in provincia di Cosenza ed era emigrato per lavorare.

Venerdì pomeriggio si trovava in un cantiere edile quando è stato travolto dalla ruspa guidata da un collega che non l’ha visto. L’operaio era rimasto gravemente ferito ad addome e bacino. È poi sopraggiunta un’emorragia interna che l’ha portato alla morte. Lascia moglie e un figlio di soli 6 mesi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?