Salta al contenuto principale

Il latino insieme al judo e al brevetto per deltaplano
A Vibo il Coni inventa il "liceo scientifico sportivo"

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

IL CONI  taglia i comitati provinciali per contenere le spese e a Vibo Valentia si prepara un colpo di coda, mettendo in piedi il Liceo Scientifico Paritario Sportivo. Si tratta di una struttura scolastica che permetterà ai giovani che praticano lo sport di conseguire un titolo di studio. Dirigente scolastico è il preside Rocco Cantafio, attuale Presidente del Coni provinciale, che ha voluto la realizzazione di questo progetto «proprio per avvicinare sempre di più i giovani allo sport».

La sede è presso il Palazzo dello sport della Provincia e le iscrizioni, per l’anno scolastico 2012/2013,  già a buon punto, si accettano al Coni. Per Rocco Cantafio il Liceo Scientifico Partitario Sportivo ha la pretesa di guardare alla realizzazione di un campus permanente, modello college americano, capace di ospitare gli eventi più avanzati delle discipline sportive.  

La didattica è alla base del quinquennio e le materie d’insegnamento mantengono l’indirizzo tradizionale che va dalla lingua e lettere italiane alla lingua e lettere latine, all’inglese, la storia, la geografia, la filosofia, matematica e informatica, chimica, fisica, disegno, storia dell’arte, religione ed educazione fisica. L’area dell’offerta formativa è, invece, composta dall’insegnamento della scienza dello sport, fisiologia applicata allo sport e  una seconda lingua comunitaria.

Le discipline di formazione sportiva che sono distribuite nel corso del quinquennio contengono atletica, nuoto, karate, danza, calcio, basket, scherma, danza sportiva, pallavolo, equitazione, pattinaggio ed altre attività sportive.

«Scopo del Liceo Scientifico Paritario Sportivo – avverte Rocco Cantafio – è accogliere i giovani con i loro limiti ed esperienze maturate nell’ambiente socio familiare. Il Liceo intende utilizzare lo sport quale supporto educativo essenziale».

Non è tutto perché sono previste attività speciali integrative opzionali che riguardano la seconda lingua comunitaria (il tedesco), il brevetto di pilota di deltaplano, di subacqueo e di assistente di spiaggia (tutti al conseguimento del 18 anno di età). 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?