Salta al contenuto principale

Lo scoprono ad appiccare roghi
«Non riuscivo a trattenermi»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

SANTA DOMENICA DI TALAO (CS) – Quando lo hanno scoperto ha detto che accendere il fuoco è un istinto dal quale non riesce a trattenersi. Per lui, comunque, sono scattate le manette, in attesa di capire se dietro il suo gesto non ci sia un altro movente. E' un giovane la persona che è stata arrestata dai carabinieri della Compagnia di Scalea dopo essere stato sorpreso ad incendiare sterpaglie tra piante di eucalipto a Santa Domenica di Talao, dove diversi roghi sono divampati nei giorni scorsi. 

Il giovane, C.C.S., 29 anni, di Papasidero, cameriere, con precedenti specifici, notato da un agricoltore, ha subito attribuito il suo comportamento ad un gesto impulsivo per la necessità di vedere il fuoco.

Proprio la provincia di Cosenza nella giornata di ieri con 6 roghi è stata tra le più colpite d'Italia, insieme a Caserta e Rieti. Pesante anche il bilancio per la Calabria

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?